Friulweb

L.A. 104 Maneggio - Aonedis FVG Sport Magazine L.A. 104 Maneggio - Aonedis

5^ giornata regionale di formazione “+ Leggi + Cresci”

gennaio 19th, 2017  |  Published in Società

Anche quest’anno a Udine torna l’atteso appuntamento con Più leggi più cresci la giornata regionale di formazione alla lettura che chiama a raccolta nell’Auditorium di via Sabbadini centinaia di docenti, librai, bibliotecari e lettori appassionati per un confronto con le voci più autorevoli del panorama nazionale e internazionale della letteratura per l’infanzia. Tre gli ospiti che giovedì 26 gennaio dalle 14.30 alle 18.30 affronteranno il tema scelto per quest’edizione: Nei panni degli altri, capacità preziosa alla base di qualsiasi relazione che ci permette di confrontarci e crescere come cittadini consapevoli e rispettosi degli altri.

Aprirà i lavori l’assessore all’istruzione Loredana Panariti, firmataria insieme agli assessorati alla Cultura e alla Salute dell’importante Accordo Lettura 0-18 nato per sostenere e diffondere nella nostra regione l’educazione della lettura dei cittadini fin dalla nascita. «Le storie che leggiamo, o che ci vengono lette – afferma l’assessore Panariti – orientano il nostro sguardo, lo allargano verso il mondo e ci forniscono gli anticorpi necessari contro la chiusura e l’omologazione. Attraverso la lettura affrontiamo diverse rappresentazioni della realtà e il valore della letteratura (come ha scritto A. Chambers) sta, da un lato, nella sua funzione pacificatoria che ci racconta della nostra condivisa umanità e, dall’altro, nella sua funzione sovversiva che sfida costantemente i pregiudizi. Ecco, li immagino così i giovani lettori della nostra regione – continua l’assessore – capaci di riconoscere l’umanità dell’altro e di abbattere i pregiudizi».

Alle 15.00 Della Passerelli parlerà di Libri (e lettori) con un ottimo carattere esperienza di Sinnos, casa editrice nata in un luogo particolare, il carcere di Rebibbia dall’incontro tra alcuni volontari e un gruppo di detenuti e che da quasi trent’anni si occupa di mediazione culturale e di diffusione della lettura. Lo fa in maniera coraggiosa, pubblicando non solo in italiano ma anche in tutte le lingue d’origine delle storie che  vengono raccontate nei suoi libri, perchè convinta che lo scambio di conoscenze, lingue e culture sia la via per educare a una civiltà multiculturale libera da stereotipi e luoghi comuni. L’idea alla base della collana Mappamondi, di cui Tullio De Mauro ha curato l’introduzione è stata proprio quella di far raccontare direttamente ai migranti la propria vita affinchè potessero comunicare direttamente la diversità di cui erano portatori. Tante lingue differenti per allargare il diritto di leggere e partecipare alla costruzione di un Paese ricco di diversità.

Il secondo intervento, previsto alle 16.00 sarà quello di Davide Zoletto, docente di Pedagogia generale all’Università di Udine, Nel testo degli altri: re-immaginare l’interculturalità che pone attenzione sul ruolo che l’esperienza  del ‘leggere’ può svolgere nel contesto di scuole sempre più eterogenee. Durante la pausa caffè, alle 17.00, chi lo desidera potrà visitare Nei panni degli altri – libri in mostra presso il Bar del palazzo della Regione, esposizione di titoli a cura della libreria Pecora Nera e Siamo cresciuti leggendo la mostra fotografica dedicata ai lettori e alle lettrici del Friuli Venezia Giulia.

Alle 17.30 Franco Lorenzoni terrà la lectio finale Il catinelmo di Don Chisciotte: la letteratura come luogo di luogo incontro, trattativa e rispecchiamento. Maestro elementare e scrittore Lorenzoni è il fondatore della casa-laboratorio di Cenci in Umbria, un luogo di ricerca educativa e artistica che si occupa di ecologia, intercultura e integrazione, ma anche un luogo di ‘resistenza’ per chi sogna ancora una pedagogia all’altezza dei suoi fini e delle sue esperienze di libertà. È autore, tra gli altri, di I bambini pensano grande (Sellerio 2014). Giunto alla 15^ edizione il suo libro è il  diario di un anno di scuola in cui i bambini di una quinta sono protagonisti di una ricerca comune.

A partire dai temi più svariati, i bambini vedono e ascoltano, ragionano e immaginano, elaborano soluzioni cercando di ‘dare una forma al mondo’. Quello che Lorenzoni propone è un approccio pedagogico ‘nuovo’, basato su un confronto continuo e quotidiano con gli allievi la cui funzione primaria non è quella di dare delle risposte, ma favorire una comune riflessione e ricerca che porti a una crescita reciproca, dei bambini e del maestro. Perché i bambini sono maestri troppe volte inascoltati. Un pomeriggio intenso, insomma, intorno ai libri, alla lettura, alla capacità di mettersi nei panni degli altri, quella disposizione d’animo che consente di indagare  le differenze culturali, di genere, personali o d’età, che ci permettono poi di crescere come individui e cittadini consapevoli e rispettosi degli altri. È possibile iscriversi alla giornata di formazione compilando il modulo sul sito  www.crescereleggendo.it o scrivendo all’indirizzo info@damatra.com

Tag:, , , ,

Cerca

Articoli recenti


Meta

Archivio Articoli

Utilità e rubriche

 

Tag