Friulweb

L.A. 104 Maneggio - Aonedis FVG Sport Magazine L.A. 104 Maneggio - Aonedis

Udinese 2-Torino 3: la sveglia suona troppo tardi.

settembre 21st, 2017  |  Published in Sport

Foto: zimbio.com

Udinese (4-1-4-1): Scuffet, Larsen, Danilo, Nuytinck, Pezzella, Hallfredsson, De Paul, Barak, Fofanà, Lasagna, Maxi Lopez; a disposizione: Bizzarri, Angella, Samir, Adnan, Behrami, Jankto, Ingelsson, Balic, Matos, Ewandro, Bajic. Allenatore: Delneri

Torino (4-2-3-1): Sirigu, Ansaldi, Nkoulou, Lyanco, Molinaro, Rincon, Baselli, Iago Falque, Ljajic, Niang, Belotti; a disposizione: Ichazo, Milinkovic-Savic, De Silvestri, Burdisso, Moretti, Valdifiori, Gustafson, Berenguer, Edera, Boyé, De Luca, Sadiq. Allenatore: Mihajlovic

Gli highlights:

Amiche ed amici di friulweb.it ben ritrovati! Ecco descritti i momenti clou di Udinese-Torino, quinta partita valida per la Serie A.

Udinese subito propositiva grazie agli slanci di De Paul e Lasagna. Al 4’ De Paul guadagna una punizione da buona posizione. A servire Lasagna che tenta il colpaccio di tacco. Il primo giallo arriva al 6’: intervento scomposto di Ljajic su Fofanà

8’ Dopo una bellissima azione di contropiede guidata dal Bram bianconero, contropiede Torino con Ljajic che vede Niang. Filtrante per Belotti che a colpo sicuro centra Scuffet. Ma il portiere friulano, non trattiene e serve sul piatto d’argento il colpo dell’1-0 allo stesso Belotti. Torino avanti!

Nei primi 20’ l’Udinese non ha saputo sfruttare varie occasioni per saldare i conti. La squadra dimostra un atteggiamento propositivo, anche se qualche falla in difesa impedisce la continuità del pressing bianconero. Al 24’ ennesima cavalcata di De Paul sul lato destro: palla al centro, ma Lyanco anticipa gli attaccanti, spazzando di testa.

Al 27’ dopo un’azione piuttosto confusa originata da un calcio d’angolo sulla sinistra, De Paul ci prova al volo. Palla in curva sud.

Piuttosto timidi i tentativi dei nostri, con errori grossolani in fase d’attacco.

Al 30’ Scuffet: blanda azione con Belotti sul lato sinistro a servire un compagno al centro; Danilo ci mette una pezza, arriva Hallfredsson che lascia sfilare per l’estremo difensore friulano; Clamorosamente, la palla gli sfila tra le gambe. Incredibile! Una prestazione a dir poco vergognosa sia per l’ islandese che per il numero 99 bianconero.

Per quanto riguarda Scuffet, si sono già spese ampie parole per critircare l’ex giovane promessa, ma oggi confermiamo il giudizio già espresso. non è pronto per la Serie A! E speriamo che questi 3 punti finora regalati alla formazione di Sinisa Mihajlovic, lo facciano capire anche a Del Neri.

L’Udinese si regge sull’asse Larson – De Paul, con il lato sinistro praticamente inesistente. Al 38’ rischio 3-0 con Danilo che si lascia sfuggire Belotti, dopo che Nuytinck aveva chiuso bene su Iago Falque. Al 43’ ancora Belotti vicino al gol del ko: altra disattenzione di Hallfredsson, con Danilo che rincara la dose. Al 45’ viene concesso 1’ di recupero.

Secondo tempo: Angella al posto di Danilo, Jankto rileva Hallfredsson.

Al 46’ appena entrato Jankto guadagna un rigore: De Paul dal dischetto. Al 51’ bella palla per Belotti ma Scuffet c’è.

Al 60’ Larson fa una chiusura che vale un gol: bloccato il contropiede Belotti-Ljajic.

Al 61’ altro grande salvataggio di Scuffet su Iago Falque. Bella azione friulana al 65’ con Jankto che serve Lasagna; Kevin vede De Paul e lo serve sul lato destro. Il diagonale finisce tra le braccia di Sirigu.

Al 67’ Ljajic chiude la partita. 3-1 Torino. Dopo la mancata chiusura di Pezzella, il 97 bianconero rimane a terra e chiede il cambio. Al 69’ al suo posto entra Ali Adnan.

Ci prova anche Jankto al 71’. Torino vicino al 4 gol al 73’, Scuffet salva.

Buon secondo tempo per Simone.

De Paul con una sassata riapre la partita al 75’. L’Udinese riapre! Ottima gara per l’argentino.

Chiesto l’intervento della Var per presunto tocco in posizione di off-side di Lasagna.

Gol assegnato a Kevin Lasagna.

Lasciatecelo dire, ma questa partita è davvero strana. Accade di tutto da entrambi le parti.

Al 80’ Niang lascia posto a Berlinguer.

Al 85’ bella punizione al limite di Adnan con palla che finisce di pochissimo a lato!

Contropiede Toro con Scuffet che blocca ma non trattiene poi fa sua la palla. Che rischio!

Al 86’ altro cambio per il Toro: esce Iago Falque entra Boyé.

Al 89’ l’Udinese spinta dal proprio pubblico arriva letteralmente ad un passo dal gol del pareggio con Lasagna che colpisce il pallone troppo debolmente, sul servizio di Kuba Jankto.

Al 90’ vengono assegnati 4’ di recupero.

Jankto ci prova fino all’ultimo ma viene recuperato in extremis.

Brividi fino all’ultimo secondo con Jankto che sciupa l’ultima occasione.

L’Udinese perde per 3-2.

Micol Sartori

Tag:, ,

Rispondi

Cerca

Seguici su

Articoli recenti


Seguici su

Facebooktwitterrssinstagram

Meta

Archivio Articoli

Utilità e rubriche

Segui la nostra pagina

Tag


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: