Friulweb

L.A. 104 Maneggio - Aonedis FVG Sport Magazine L.A. 104 Maneggio - Aonedis

Il Progetto Turoldo Vivo al Teatro Giovanni da Udine

novembre 7th, 2017  |  Published in Eventi

Foto © 2016 Alice BL Durigatto / Phocus Agency

Il programma del progetto pluriennale Turoldo vivo, Parole e musica per un domani, in occasione dei cento anni dalla nascita di Padre David Maria Turoldo nel 2016 e dei venticinque dalla morte nel 2017, non vuole essere una semplice ricorrenza ma intende smuovere le coscienze attraverso parole, immagini e musica. Nella suggestiva cornice del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il 20 e il 21 novembre, la poesia di Turoldo assumerà il ruolo di vettore lungo il quale far scorrere messaggi espressivi che rendano il suo pensiero eternamente presente, non una semplice memoria. Si partirà lunedì 20 alle ore 17.00 presso la Sala Stampa del Teatrone, con il Convegno Turoldo vivo “Leadership della testimonianza tra visionarietà e amore”, un incontro con imprenditori e manager.

La giornata clou del progetto sarà martedì 21 novembre, a partire dalle ore 10.00, con un suggestivo spettacolo interattivo: “Turoldo vivo per i giovani”, letture, video e musica, che vedrà la partecipazione dei ragazzi del laboratorio teatrale di Sedegliano, del coro dei ragazzi della Manzoni, dello scrittore Fabio Turchini, di don Nicola Borgo, don Pierluigi di Piazza, Angelo Floramo, Daniele Fedeli, Paolo De Nardo e del celebre cantautore Piero Sidoti. Un appuntamento che vedrà il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole secondarie e dell’università. Si proseguirà poi, alle 12.30, sempre nella Sala Stampa del Teatrone, con la presentazione del libro: E nel silenzio il canto. “Turoldo vivo”: parole e musica per un domani, in cui don Nicola Borgo e don Pierluigi di Piazza dialogheranno con l’autore Fabio Turchini.

Nella stessa serata, alle 20.45, con la direzione artistica di Giuseppe Tirelli e la regia di Giuliano Bonanni, andrà in scena Liturgia della riflessione: “Turoldo vivo” parole e musica per un domani, un irrinunciabile spettacolo-concerto, ricco di letture, interpretazioni attorali e voci soliste, che vedrà protagonisti il coro “Le Colone” di Castions di Strada diretto da Giuseppe Tirelli con la collaborazione del Coro del Friuli Venezia Giulia di Cristiano Dell’Oste, di un quartetto d’archi accompagnato da percussioni e pianoforte, con musiche originali, scritte appositamente dai compositori Valter Sivilotti e Renato Miani, su testi di Padre David Maria Turoldo, di Giuliano Bonanni, Fabio Turchini e Andreas Griphius.

Poesia, musica e videoproiezioni interagiranno tra di loro privi di forma comune, per evitare la coerenza di una cifra stilistica e creare una consapevole discontinuità. Gli interventi musicali si differenzieranno sin dalla composizione, scivolando dal classico al contemporaneo; le voci soliste comunicheranno attraverso note liriche ricche di sperimentazione vocale, amplificate dal coro in continuo adattamento di genere. È sulla base di questi elementi espressivi che ci si potrà abbandonare alle suggestioni e sensazioni, permettendo la profonda e vivida riflessione del verso turoldiano: “Lui: il Tu senza risposte”.

L’edizione 2017 del Progetto culturale Turoldo vivo, è la seconda ad ottenere il prestigioso riconoscimento da parte del MiBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, un premio alla qualità dell’iniziativa, nata nel 2012 e proseguita fino al 2016. Si tratta di un’idea dedicata in particolar modo ai giovani, che coinvolge importanti personalità del territorio regionale, come Giuliano Bonanni (regista, attore e pedagogo teatrale), Fabio Turchini (scrittore e filosofo), Luca A. d’Agostino (fotografo d’arte), Maurizio Della Negra (scenografo), Renato Miani e Valter Sivilotti (compositori) e specialmente l’Associazione Culturale Coro “Le Colone” di Castions di Strada, promotore del progetto che vede coinvolti anche Padre Ermes Ronchi, don Nicola Borgo, don Pierluigi Di Piazza e il Centro Balducci.

Un’iniziativa di continuità e rottura, che vuole far riflettere i giovani di oggi, poiché tutto attende di essere interpretato, capito, vissuto per non essere mai dimenticato.

Tag:, ,

Rispondi

Cerca

Seguici su

Articoli recenti


Seguici su

Facebooktwitterrssinstagram

Meta

Archivio Articoli

Utilità e rubriche

Segui la nostra pagina

Tag


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: